A primavera in vespa


Quando c’era ancora la Primavera andavo in giro in Vespa con i pantaloni lunghi leggeri di color begie begie su una vespa rossa rosso ,ad esempio, per i viali di Firenze e nei dintorni della Fortezza da Basso.

Quando c’erano pochissime macchine

macchinarispetto ad oggi e in via Lorenzo il Magnifico si poteva giocare per delle mezz’oreorologio in mezzo di strada prima che ne passasse una.

Quando l’Aria era frizzante quasi ogni giorno per parecchio tempo, per parecchia primavera, in quei quattro mesi quasi esatti.

E ora?

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

L'assassino è il maggiordomo?

Solo se è davvero fidato

Always Level Up!

Barba, Videogiochi, Cultura Pop, Politica e LGBTQ

michiamoblogjamesblog

la lotta agli occhiali neri è appena cominciata...

Interno Poesia

Blog e progetto editoriale di poesia

Cosa vuoi fare da grande?

Il futurometro non nuoce alla salute dei vostri bambini

FarOVale

Hearts on Earth

Rem tene, verba sequentur. O anche no?

ci penso dopo. [Il club delle disfunzionali]

farefuorilamedusa

romanzo a puntate di Ben Apfel-aka-Ivan Baio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: