Non ci capisco nulla


imbiancareE’ da qualche giorno che mi sto … spezzando? la schiena. Ho deciso di fumare meno. Ho anche visto veramente la mia stanza. Uno schifo assoluto. Su un tappeto, per terra, di cenere e mozziconi di sigaretta un tavolo di simil-legno appoggiato in modo precario su due trespoli, sopportava il peso di due PC, due monitor, tre tastiere, tre mouse, quattro portaceneri pieni fino all’orlo, 6 tazzine e tazze di varie dimensioni con il fondo nero di caffè rappreso sul quale, come torri, conficcate, mozziconi di sigaretta puntavano il loro dito verso di me. Attorno alla tastiera, cenere, mozziconi, cartine, pipe, sigaretta elettronica, una miriadi di fogli con appunti indecifrabili scritti da un me sconosciuto, scatole piene e scatole vuote, lampade da tavolo non funzionanti e una montagna di pensieri inutili. Ho deciso di fare pulizia, intanto fuori di me. Ho deciso di fare. Ho deciso di imbiancare la stanza e magari lasciare tre su quattro pareti di un colore diverso: verde. Verde chiaro e scuro. Ora fumo solo fuori alla finestra diminuendo cosi il numero di sigarette quotidiane a meno della metà. E’ un inizio. E’ un cambio, un fare qualcosa, qualsiasi cosa ti venga in mente, ma farla, farla sul serio. Almeno una volta. Poi ci potrei prendere anche gusto.

Annunci

2 thoughts on “Non ci capisco nulla

  1. Diego Grassi ha detto:

    Ti sono vicino in questa fase di rinnovamento, quando anche delle persone poco generose dovessero criticare le tue capacità di restauratore edile ricorda sempre che frasi come “un imbianchino senza alcuna promessa ne speranza” possono essere interpretate in vari modi. Io stesso mi sono cimentato in imprese simili, aiutato da un valido pioniere nello studio degli isotopi radioattivi il cui corpo svanì a metà di un discorso mentre stava testimoniando di fronte ad un vigile urbano. Alla fine dell’opera ricordo di avere avuto capelli e zanne che mi crescevano in faccia come un tipico licantropo. Nei momenti di maggiore fatica, ti consiglierei dissertazioni tra te e te sull’astrologia, argomento che sono sicuro, tra i tuoi interessi fa a gara con temi ponderosi quali le onde alfa i ching e l’abilità di certi folletti irlandesi di trovare l’oro.
    Per quello che riguarda il fumare solo fuori dalla finestra è un impegno lodevole, tipico direi di chi ha conosciuto i disastri della guerra, le catastrofi naturali e i bar per single. Non è comunque un’impresa facile, specie quando non si riesce a smettere di sorridere. Che poi è quello che ti auguro.
    D.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

L'assassino è il maggiordomo?

Solo se è davvero fidato

Always Level Up!

Barba, Videogiochi, Cultura Pop, Politica e LGBTQ

michiamoblogjamesblog

la lotta agli occhiali neri è appena cominciata...

Interno Poesia

Blog e progetto editoriale di poesia

Cosa vuoi fare da grande?

Il futurometro non nuoce alla salute dei vostri bambini

FarOVale

Hearts on Earth

Rem tene, verba sequentur. O anche no?

ci penso dopo. [Il club delle disfunzionali]

farefuorilamedusa

romanzo a puntate di Ben Apfel-aka-Ivan Baio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: