Vengo trascinato verso mondi magici


Qualche tempo fa ho regalato un pianoforte elettronico a mia moglie. Ha studiato piano da piccola e ora aveva voglia di ricominciare.
Era lì, bello come il sole, che mi spiava di nascosto, sornione.Mi sono avvicinato e senza chiedere il permesso ho iniziato a sfiorarlo, accarezzarlo.
E’ iniziata cosi la nostra storia d’amore. Ora pur non conoscendo nulla di musica vengo trascinato via, verso mondi sconosciuti. Le mia mani su di lui, lo violentano, lo accarezzano e mi portano lontano.

Ho iniziato a conservare qualcosa di quei mondi per condividerli e comunicare.
Caleidoscopio

Buon ascolto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

L'assassino è il maggiordomo?

Solo se è davvero fidato

Always Level Up!

Barba, Videogiochi, Cultura Pop, Politica e LGBTQ

michiamoblogjamesblog

la lotta agli occhiali neri è appena cominciata...

Interno Poesia

Blog e progetto editoriale di poesia

Cosa vuoi fare da grande?

Il futurometro non nuoce alla salute dei vostri bambini

FarOVale

Hearts on Earth

Rem tene, verba sequentur. O anche no?

ci penso dopo. [Il club delle disfunzionali]

farefuorilamedusa

romanzo a puntate di Ben Apfel-aka-Ivan Baio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: